Come scegliere la connessione internet adatta alle nostre esigenze

0

connessione

Abbiamo individuato quattro possibili profili utenti che rappresentano abbastanza bene l’attuale diffusione della banda larga e ultra-larga in Italia. Per ciascuno di essi proponiamo le soluzioni migliori per sfrecciare su Internet. Scoprile con noi.

L’ISOLATO

Vive, per sua sfortuna o per sua scelta, in una zona che non è fornita dall’ADSL a banda larga (quindi al massimo può aspirare ad una 2 Mb/s). È ovvio che questo utente non può fare granché. L’unica soluzione consiste nel ricorrere a reti alternative. Un esempio è Ninux, la rete libera italiana implementabile grazie ad una semplice antenna. Oppure, può collegarsi ad uno dei sempre più numerosi hot spot Wi-Fi sparsi per l’Italia.

IL NAVIGATORE

È colui che utilizza Internet più che altro per leggere la posta, trovare qualche rapida informazione sul Web, restare in contatto con gli amici su Facebook e ascoltare musica su YouTube. Non ha alcun bisogno di una connessione particolarmente veloce: una connessione ADSL da 2 Mb/s è più che sufficiente per svolgere queste attività in tempi accettabili.

LO STREAMER

È per sua natura vorace di risorse. Appassionato di film e serie TV, vuole guardarle in streaming su Internet, magari anche in alta definizione. Ha bisogno della massima velocità disponibile e valutare anche la copertura della sua zona (ricordiamo che sono poche le zone oggi fornite in Italia dalla fibra a 100Mb/s).

IL VIAGGIATORE

Si ritrova più o meno con gli stessi problemi dello “streamer”, perché non riesce a fare a meno di Internet quando è in viaggio, per vedere i propri film preferiti e scambiare file con gli amici. Ma ha anche il problema di doversi spostare e dunque di non può fare affidamento sulla rete di telefonia fissa: deve puntare sugli operatori mobili e sulle offerte 4G!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 − uno =