Android Marshmallow 6.0: novità e caratteristiche

0

Android Marshmallow 6.0

Il roll- out di Android Marshmallow 6.0 si avvicina a grandi passi. I primi dispositivi ad essere aggiornati saranno quelli della gamma Nexus (Nexus 5, Nexus 6, Nexus 7, Nexus 9 e Nexus Player). L’aggiornamento per questi dispositivi dovrebbe cominciare nella giornata di domani.

I dispositivi non appartenenti alla gamma Nexus dovrebbero ricevere l’aggiornamento all’ultima versione Android nei prossimi mesi, a causa della consueta personalizzazione e modifica del sistema operativo da parte degli altri produttori.

Android Marshmallow 6.0: novità e caratteristiche

Google Now on tap

Google introdurrà una particolare versione di Google Now. L’applicazione permetterà agli utenti di conoscere le informazioni necessarie dalle app di terze parti in base al luogo nel quale essi si trovino.

Doze

Questa feature si occuperà della batteria e dei processi di ricarica dei dispositivi Android. Il programma promettere di far durare di più la batteria del dispositivo, disabilitando i vari processi in standby e modificando alcuni dati relativi al software. Doze monitora costantemente il dispositivo e regola le diverse attività delle applicazioni in base alla loro rilevanza, evitando consumi eccessivi.

Permessi delle app

I permessi delle app verranno gestiti in maniera diversa nella prossima release Android. Infatti, l’utente potrà gestire singolarmente i diversi permessi a seconda delle proprie esigenze e del proprio utilizzo standard. Una novità rispetto al presente, dato che i permessi delle app vengono accettati tutti al momento del download dell’applicazione stessa.

Sensori per le impronte digitali

I sensori di impronte digitali verranno sicuramente introdotti ed implementati sulla maggior parte dei top di gamma del 2016 e dunque Android ha deciso di garantire il giusto supporto a questa tecnologia per garantire la massima sicurezza e la completa funzionalità. Questa funzione permetterà agli utenti di utilizzare questo sensore non solo per sbloccare lo smartphone, ma per effettuare pagamenti digitali o acquistare più velocemente app dal Play Store.

Ulteriori novità riguardano l’integrazione tra Chrome e Android 6.0 Marshmallow, il supporto ufficiale al connettore USB Type C e un nuovo sistema di backup per le applicazioni. Infine è stata introdotta una funzione chiamata “intent system“, molto utile agli sviluppatori per passare link ad app o al web browser senza più il classico pop-up di selezione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × due =