Come scaricare da eMule e Torrent contemporaneamente

0

download

 

Ancora una volta gli smanettoni sono riusciti nell’intento, escogitando un metodo del tutto nuovo che consente di massimizzare la velocità di download dei file attraverso il protocollo torrent (P2P) e quello di eMule (ED2K). Le velocità raggiunte sono impressionanti, superano addirittura il megabit al secondo (MB/s), a conferma dell’ottimo lavoro svolto.

Nell’era digitale dove i contenuti aumentano continuamente in dimensione (nei file multimediali, ad esempio, la causa è il crescente aumento nella definizione dell’immagini), avere a disposizione un client capace di sfruttare appieno la banda a disposizione è sicuramente un vantaggio da non sottovalutare.

Semplice, ma efficace

Al contrario delle normali tecniche presenti in Rete, che alle volte si rivelano soltanto dei metodi fraudolenti volti a spillare denaro nelle tasche dei poveri utenti, la procedura utilizzata risiede nella combinazione di strumenti già noti, ma che nessuno fino ad ora aveva pensato di accoppiare. Il client, che ha sviluppato per prima questa novità, è il famoso BitComet, conosciuto sulla scena perché presente nella lista dei client torrent più utilizzati al mondo. Inoltre, i motivi che rendono BitComet appetibile sono da ricercare nella curata interfaccia grafica, nell’efficienza e nella possibilità di sfruttare più protocolli di scambio dati per il download (FTP, HTTP, P2P e il nuovo ED2K). Infine, plug-in extra appositamente realizzati completano il tutto: come non citare il famoso FLV Player che permette di visualizzare i file video in formato FLV e FLV Converter utile nella conversione di file video FLV in formati come AVI, WMV, MP4, iPod, PSP. Scopriamo dunque quali sono i passi da compiere per massimizzare la velocità dei download.

Download BitComet

Ecco come installare BitComet e massimizzare la velocità di download. Ricordiamo che non è l’utilizzo del software a essere illegale, ma l’eventuale materiale che si scarica da Internet se protetto da copyright.

Scarichiamo BitComet. Scompattiamolo quindi in una qualsiasi cartella (va benissimo anche il Desktop di Windows): al suo interno troveremo sia la versione a 32 bit sia quella a 64 bit del client. Scelta la versione adatta al nostro sistema operativo, clicchiamo due volte sul file eseguibile per avviare l’installazione. Autorizziamo il software cliccando Ulteriori Informazioni/Esegui comunque. Procediamo con Avanti nei successivi passi evitando di installare i plug-in pubblicitari.

Terminata l’installazione del client BitComet, possiamo procedere con l’attivazione e la configurazione del plug-in che permette di scaricare contemporaneamente anche dalle reti E2DK usate da eMule. Vediamo in che modo.

Dal menu principale di BitComet spostiamoci in Strumenti/Plugin di eMule/Abilita Plugin. Dopo aver confermato l’intenzione di scaricarlo, attendiamo il termine del download. Al termine rechiamoci nella cartella contenete il file e clicchiamoci sopra due volte per installare il plug-in.

Installato BitComet, riavviamolo. Nella sezione Strumenti/Plugin di eMule clicchiamo Abilita Plugin. Attendiamo il messaggio di avvenuta abilitazione e seguiamo la procedura guidata. Diamo un nome al server e nella schermata successiva clicchiamo Aggiungi libreria per creare le nostre personali playlist.

Accediamo all’interfaccia Web di configurazione del router digitando 192.168.1.1 nella barra indirizzi del browser. In Avanzate/Port forwar-ding inseriamo l’indirizzo IP locale del PC, il protocollo (TCP e UDP) e il numero di porta (esterna e interna) consigliato dal plug-in di eMule.

Per mettere il turbo ai download, scarichiamo un file .torrent e apriamolo con BitComet. Avviato il download, accediamo al menu Strumenti/ Plugin di eMule/Mostra. Avviato il plug-in di eMule clicchiamo su Connect. Da questo momento, tutti i download potranno usare anche la rete ED2K.

Prima di procedere, verifichiamo il corretto funzionamento del plug-in appena attivato. Non dobbiamo fare altro che cliccare col tasto destro del mouse sul file .torrent in download, cliccare Proprietà e controllare che nella scheda Avanzate ci sia la spunta su Ricerca sorgenti di eMule.

Nel tab File posta in basso selezioniamo col tasto destro del mouse il file in download e dal menu contestuale clicchiamo Cerca il link E2DKper questo file. Se lo troviamo, clicchiamo Imposta ed2k e riavviamo BitComet affinché le modifiche possano massimizzare la velocità di download.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × uno =