Come accedere nuovamente a DDLStorage

1

ddlstorage

 

Come si dice: morto un Papa se ne fa un altro. E così è stato anche per il compianto DDI.Storage, uno dei servizi di file hosting più utilizzato per scaricare materiale illegale. Dopo il blocco definitivo in Italia, non è più raggiungibile neanche cambiando i DNS o usando un proxy anonimo. Ma i pirati non si sono persi d’animo e hanno trovato alternative altrettanto valide per scaricare illegalmente film in prima visione, giochi, programmi, musica e ogni altro genere di file.

Tra i più in voga c’è LineStorage, molto simile a DDLStorage (a cominciare dal logo), ma sono altrettanto apprezzati dagli smanettoni altri servizi come Nowdownload.ch, Easybytez.com, Uploaded.net e altri ancora. Ecco come i pirati si iscrivono, ottengono un account Premium, effettuano una ricerca e quali strumenti usano, dopo averli configurati, per scaricare dai nuovi archivi segreti del Web.

Come accedere nuovamente a DDLStorage

Per scaricare a manetta il pirata deve prima procurarsi un account premium. Si reca quindi sul sito del servizio scelto, come ad esempio http://linestorage.com, e clicca sul pulsante SignUP. Compila il modulo iniziale con i dati richiesti, inserisce il codice di verifica e preme Invia.

Per attivare l’account, il pirata dovrà cliccare sul link che gli è stato inviato per e-mail: non può quindi utilizzare un indirizzo di posta elet-I tronica fasullo, ma per mantenere l’anonimato può crearne uno fittizio su un qualsiasi servizio on-line, come anche Outlook.com.

Con una semplice ricerca su Google, i pirati riescono ad ottenere a costo zero da alcuni blog gli account Premium da usare per scaricare senza limiti dai file hosting. Recuperato l’archivio con il database degli account, trovano al suo interno un file EJSche sostituiscono a quello già presente nella cartella d’installazione cfq di JDownloader.

ll pirata utilizza servizi comw LineStorage anche per condividere i file in Rete, direttamente dalla pagina File Upload. Selezionati i contenuti che vuole caricare, clicca sul pulsante Start Upload. LineStorage è molto apprezzato perché, anche senza avere un account Premium, permette di caricare fino a 300 GB.

Per scaricare dai servizi come LineStorage il pirata si procura un apposito download manager. Tra i migliori per questo scopo c’è JDownloader. Si reca quindi sulla home page del programma e dalla sezione Download clicca sul link giusto per scaricarne l’ultima versione.

Dopo aver installato JDownloader, il pirata lo avvia e va in Impostazioni. Dal pannello di sinistra seleziona la scheda Generane clicca su Sfoglia per scegliere la cartella dove salvare i file scaricati dalla Rete. Da qui può anche impostare il numero di download simultanei.

Si sposta quindi in Gestione account e clicca sul pulsante Aggiungi. Dal menu a tendina Scegli un hoster il I pirata seleziona linestorage.come subito sotto inserisce le credenziali del suo account Premium. Non gli resta che cliccare Salva per completare la configurazione.

I link per scaricare materiale illegale non si trovano attraverso un normale motore di ricerca perché i servizi come Linestorage non indicizzano i file caricati sui loro server. Così il pirata si serve di alcuni siti specifici come ddlgalaxy dove può trovare film, giochi, programmi e altro.

A volte sono indicati nella pagina i link diretti per avviare il download: al pirata non rimane che copiarli per importarli automaticamente in JDownloader. In altri casi viene reindirizzato a un’altra pagina. Se il file è spezzato in più parti, il pirata clicca DLC Container per importare tutti i link.

Importati i link in JDownloader, il pirata se li troverà nella scheda Cattura collegamenti. Da qui può anche verificare se sono ancora in linea o meno. Nel primo caso non gli resta che selezionarli e cliccare Avvia download per iniziare a scaricarli senza immettere alcun codice captcha.