Come comprare droni ricondizionati a prezzi scontati

0

Il colosso cinese DJI, dopo aver annunciato la fine della produzione del Phantom 3 (ad eccezione della versione Standard) e del Phantom 4, si inventa una nuova strategia commerciale offrendo agli utenti italiani la possibilità di acquistare sul suo store ufficiale (https://store.dji.com) dei droni “ricondizionati” a prezzi davvero vantaggiosi.

Per la precisione si chiamano “refurbished products” e in pratica sono i droni acquistati nuovi da un cliente il quale li spedisce indietro alla casa madre entro 7 giorni dall’acquisto chiedendo il rimborso per vari motivi. La DJI dichiara che ogni macchina volante ricevuta viene controllata e ricondizionata, con eventuali nuove parti, con una nuova confezione e con la normale garanzia DJI, la stessa che vale per i nuovi prodotti.

Anche il supporto e l’assistenza sono uguali ed è possibile attivare la DJI Care. L’azienda conferma che ogni drone ricondizionato ha l’aspetto e la qualità al pari di un nuovo prodotto, e per l’utente che compra un modello ricondizionato resta valida la possibilità di rispedirlo indietro entro 7 giorni dall’acquisto, purché non sia stato attivato. Questi modelli si riconoscono dal numero di serie (inizia con la R) e hanno dei prezzi davvero interessanti: il Phantom 3 Standard R è venduto a 499 euro, il Phantom 3 Advanced R a 719, il Phantom 3 Pro R con una batteria extra a 849 euro, mentre il Phantom 4 R a 999. I prezzi finali comprendono il trasporto via corriere e gli oneri doganali che verranno assolti dalla DJI.