Windows sbanca Google: l’innovazione che farà impazzire i fotografi!

0

Windows si ispira a Google per offrire ai fotografi un nuovo strumento di editing delle immagini

Nel sempre competitivo mondo della tecnologia, la ricerca di innovazione e miglioramento delle funzionalità offerte ai consumatori è sempre in primo piano. Microsoft, con il suo sistema operativo Windows, dimostra di essere all’avanguardia introducendo una funzione finora esclusiva di Google.

Questa nuova caratteristica, destinata a rivoluzionare l’esperienza degli appassionati di fotografia, è il risultato degli avanzamenti nel campo dell’Intelligenza Artificiale. Grazie a questi progressi, oggi è possibile modificare le immagini in modi inimmaginabili in passato, anche utilizzando semplici smartphone.

La funzione in questione, chiamata “Generative erase”, rappresenta un importante passo avanti nella manipolazione delle immagini, consentendo agli utenti di cancellare facilmente elementi indesiderati dalle proprie foto. Fino a questo momento, questa capacità era tipica dei dispositivi Google Pixel con la loro “gomma magica” e di Adobe con il “riempimento intelligente”.

Integrata nella modalità di modifica di Windows Photos, “Generative erase” sostituisce lo strumento di correzione locale precedentemente disponibile, offrendo agli utenti una soluzione più intuitiva e potente per migliorare le proprie immagini. Gli utenti possono semplicemente evidenziare l’elemento da rimuovere per vederlo sparire come per magia, migliorando notevolmente l’estetica delle foto senza necessità di competenze avanzate in editing.

Questa innovazione fa parte di un più ampio aggiornamento della piattaforma Windows, guidato dall’Intelligenza Artificiale, che include l’introduzione di Copilot sul desktop e molte altre funzionalità. Con l’aggiornamento Windows 11 2H23, Microsoft ha rivitalizzato applicazioni come ClipChamp, Paint e lo Strumento di cattura, dimostrando l’impegno dell’azienda nel migliorare l’esperienza degli utenti tramite l’Intelligenza Artificiale.

Questa nuova funzionalità, insieme ad altre basate sull’Intelligenza Artificiale come la sfocatura dello sfondo, la rimozione e la sostituzione, sarà presto disponibile per tutti gli utenti di Windows, inclusi quelli con dispositivi Windows 10 e Arm64 Windows. È quindi da attendersi con ansia il rilascio dell’aggiornamento e l’espansione delle capacità di editing delle immagini all’interno dell’app Windows Photos.

Windows “ruba” una funzione amatissima a Google: la novità farà felici gli appassionati di fotografia

Microsoft ha introdotto una nuova funzione, ispirandosi a Google, per migliorare la qualità delle immagini su Windows. Questa funzione, chiamata “Generative erase”, permette agli utenti di rimuovere facilmente elementi indesiderati dalle foto. Questo aggiornamento fa parte di un più ampio rinnovamento basato sull’Intelligenza Artificiale di Windows, che include anche altre funzionalità come Copilot sul desktop. La funzione sarà presto disponibile per tutti gli utenti di Windows e offrirà anche altre opzioni di editing fotografico.