Stop AGCM al trasferimento dei clienti: Intesa Sanpaolo in prima linea per la tutela dei suoi clienti

0

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha adottato un provvedimento cautelare nei confronti di Intesa Sanpaolo e Isybank riguardo al trasferimento dei clienti dalla prima all’ultima, da un istituto bancario tradizionale a uno online. Il flusso di clienti tra le due realtà che fanno capo allo stesso gruppo deve essere interrotto, potrà riprendere solo quando gli interessati forniranno consenso esplicito a un’operazione che finora ha coinvolto circa 300.000 clienti ma che al termine avrebbe avuto un impatto sui 2,4 milioni di correntisti che Intesa ha programmato di trasferire a Isybank.

L’Antitrust ha rilevato che il trasferimento è avvenuto con modalità non conformi alle prescrizioni del Codice del Consumo. Gli interessati non avrebbero potuto più accedere in filiale né al portale di internet banking tramite computer, le operazioni sarebbero state disposte esclusivamente via app per smartphone. Inoltre, i nuovi conti correnti Isybank prevedono condizioni economiche differenti e la perdita di servizi precedentemente disponibili, come le carte virtuali per gli acquisti online, gli assegni o la possibilità di richiedere un mutuo.

Le modifiche essenziali ai contratti stipulati con Intesa Sanpaolo imposte unilateralmente, quelle conseguenti al passaggio a Isybank, senza il consenso dei clienti coinvolti e senza una chiara comunicazione, sono state criticate dall’AGCM. Le comunicazioni relative al passaggio a Isybank sono state recapitate ai clienti tramite l’archivio dell’app Intesa Sanpaolo, senza notifiche o pop up che segnalassero la presenza di una comunicazione così importante.

L’AGCM ha quindi imposto lo stop al deflusso dei clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank, condizionandone il proseguimento a una informativa chiara ed esaustiva sulle caratteristiche del nuovo conto Isybank e disponendo che i clienti, pure quelli già trasferiti, abbiano un termine congruo per esprimere un consenso chiaro al trasferimento. Chi si dichiarerà contrario potrà mantenere il precedente conto corrente alle stesse condizioni. Intesa Sanpaolo e Isybank hanno 10 giorni di tempo per comunicare all’Autorità le misure individuate per ottemperare al provvedimento cautelare.

Intesa Sanpaolo, stop dall’AGCM al trasferimento dei clienti

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha adottato un provvedimento cautelare nei confronti di Intesa Sanpaolo e Isybank riguardo al trasferimento dei clienti da Intesa a Isybank. L’AGCM ha interrotto il flusso dei clienti tra le due realtà e ha dichiarato che il trasferimento avviene in modalità non conformi alle prescrizioni del Codice del Consumo. Le modifiche ai contratti stipulati con Intesa Sanpaolo imposte unilateralmente al passaggio a Isybank hanno comportato la perdita di servizi disponibili e condizioni economiche differenti. L’AGCM ha imposto lo stop al deflusso dei clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank e ha chiesto che venga fornita un’informativa chiara ed esaustiva sulle caratteristiche del nuovo conto Isybank. Intesa Sanpaolo e Isybank hanno 10 giorni di tempo per comunicare le misure adottate in risposta al provvedimento cautelare.