Sea of Thieves su PS5: sblocca il potere della cross progression con l’account Microsoft!

0

Il noto gioco Sea of Thieves richiederà un account Microsoft per accedere anche su PS5, in quanto supporta la cross-progression, ovvero la possibilità di mantenere i progressi di gioco su diverse piattaforme. Questo requisito non è una novità, considerando che lo stesso avviene da anni con Minecraft, un altro titolo di successo. Tuttavia, poiché i giochi Xbox Game Studios su PS5 sono ancora pochi, potrebbe sorprendere alcuni utenti che non hanno avuto esperienza precedente con Minecraft.

Secondo le informazioni ufficiali riportate sulla pagina del gioco, all’avvio di Sea of Thieves su PS5 sarà necessario effettuare il login con un account Microsoft e accettare i termini di utilizzo del servizio da parte della casa di Redmond. Il gioco, che debutterà su PS5 il 30 aprile 2024, sarà il primo titolo Rare a giungere sulla console di Sony in quasi quattro decenni di storia del team.

Sea of Thieves supporterà il multiplayer cross-platform con PC e Xbox, consentendo anche la progressione incrociata tra le diverse piattaforme. Questa caratteristica, insieme alla cross-progression, è il motivo principale per cui è richiesto l’account Microsoft per giocare. Si presume che il requisito dell’account Microsoft sarà mantenuto anche per gli altri giochi Xbox Game Studios in arrivo su altre console, ma siamo in attesa di ulteriori comunicazioni ufficiali al riguardo.

Sea of Thieves su PS5 richiederà l’accesso a un account Microsoft, per la cross progression

Il videogioco “Sea of Thieves” richiederà un account Microsoft per accedere alla versione su PS5, in quanto supporta la cross-progression. Questo requisito non è una novità, considerando che già da anni avviene con altri giochi come Minecraft. Il gioco sarà disponibile il 30 aprile 2024 su PS5 e supporterà il multiplayer cross-platform con PC e Xbox, con la possibilità di progressione incrociata fra diverse piattaforme. Si presuppone che anche per altri giochi Xbox Game Studios in arrivo su PS5 verrà richiesto un account Microsoft, ma si aspettano conferme ufficiali in merito.