La rivoluzione di Twitch: le novità che renderanno felici solo pochi fortunati

0

Le recenti novità annunciante dalla piattaforma di streaming Twitch sembrano non essere affatto positive per i frequentatori abituali delle dirette. In un contesto di pesante crisi economica mondiale, caratterizzata da molteplici fattori come la pandemia da Covid-19, instabilità politica e fluttuazioni del mercato globale, molte aziende hanno dovuto aumentare i prezzi dei propri prodotti e servizi per far fronte alla situazione.

Questa crisi economica ha colpito anche le famiglie, che hanno risentito dell’aumento dei costi per i beni di prima necessità, le bollette energetiche, il carburante e anche in settori come l’elettronica e l’informatica. Questo aumento dei costi ha riguardato anche le piattaforme di streaming come Netflix e DAZN, costringendo gli utenti a spendere di più per usufruire dei servizi offerti.

Nel contesto generale di aumento dei costi, Twitch ha deciso di seguire la tendenza e incrementare i prezzi degli abbonamenti ai canali presenti sulla piattaforma di live streaming. Questa decisione non è stata ben accolta dagli utenti abituali delle dirette su Twitch, che saranno costretti a sborsare cifre più alte per godere degli stessi servizi.

La piattaforma di Twitch ha attraversato diversi cambiamenti negli ultimi anni, dovuti all’aumento degli utenti e dei canali di streaming attivi. Ora, con l’introduzione di nuove linee guida per gestire le controversie, Twitch ha deciso di aumentare i costi degli abbonamenti per garantire agli utenti un’esperienza senza interruzioni e accesso a vantaggi esclusivi offerti dagli streamer.

L’aumento dei costi degli abbonamenti su Twitch colpisce principalmente i livelli base e gli abbonamenti regalo, mentre pare che i costi per i livelli più alti di abbonamento e per quelli Prime rimarranno invariati. Attualmente, questo aumento dei prezzi riguarda solo alcuni paesi come Regno Unito, Australia, Canada e Turchia, ma gli utenti italiani per il momento non saranno coinvolti.

Resta da chiarire se questo incremento dei costi degli abbonamenti sarà esteso ad altri paesi nel prossimo futuro o se resterà limitato alle nazioni già coinvolte. Gli utenti di Twitch dovranno quindi prepararsi a possibili cambiamenti nei costi degli abbonamenti, mentre si moltiplicano le voci di protesta da parte degli spettatori.

Twitch cambia le carte in tavola | Pessime notizie per tutti gli spettatori della piattaforma

Il testo parla delle difficoltà economiche che molte aziende stanno incontrando a causa della crisi generale, portando ad un aumento dei prezzi dei beni e dei servizi, compresi gli abbonamenti alle piattaforme di streaming come Netflix o DAZN. Twitch, la piattaforma di live streaming, ha annunciato un aumento dei costi degli abbonamenti, preoccupando gli utenti abituali. Questa decisione fa parte di una serie di cambiamenti che Twitch sta apportando, incluso il rincaro dei prezzi degli abbonamenti di Livello 1 e degli abbonamenti in regalo. Attualmente, questa modifica riguarda solo alcuni paesi come il Regno Unito, l’Australia, il Canada e la Turchia, mentre gli utenti italiani non sono ancora coinvolti.