La rivoluzione dell’Intelligenza Artificiale: Qualcomm porta l’AI in ogni dispositivo e a tutti gli sviluppatori al MWC24

0

Il futuro dell’Intelligenza Artificiale generativa si preannuncia ibrido, con l’intelligenza presente sui dispositivi che collabora con il cloud. Questa è la visione delineata dall’amministratore delegato di Qualcomm, Cristiano Amon, durante il Mobile World Congress MWC24, dove ha illustrato il piano dell’azienda per guidare il computing intelligente ovunque. L’obiettivo è consentire all’ecosistema di sviluppare e commercializzare casi d’uso di AI generativa attraverso una vasta gamma di dispositivi, inclusi smartphone, PC di nuova generazione, dispositivi XR, veicoli, robotica e altro ancora.

L’approccio di Qualcomm punta a garantire un migliore equilibrio tra personalizzazione, privacy, affidabilità ed efficienza. Secondo il CEO dell’azienda, la connettività riveste un ruolo fondamentale in questo contesto, in quanto l’AI generativa necessita di supporto per espandersi attraverso il cloud, l’edge e il dispositivo. Le soluzioni presentate da Qualcomm al MWC24 sono progettate per offrire una connettività capace di supportare questa nuova era del computing intelligente.

Qualcomm ha già presentato Snapdragon 8 Gen 3 per gli smartphone e Snapdragon X Elite per i computer, con l’intenzione di estendere in seguito la commercializzazione dell’AI on-device su larga scala. I programmatori avranno a disposizione Qualcomm Hub, una piattaforma che già conta oltre 75 modelli di intelligenza artificiale pre-ottimizzati per essere facilmente implementati. Questo facilita la creazione di app basate sull’AI, migliorando l’esperienza degli utenti.

Secondo Qualcomm, l’impatto di questa tecnologia si farà sentire in molti settori, con stime che indicano come l’AI generativa potrebbe aggiungere considerevoli benefici economici. Inoltre, l’azienda ha fatto uso dell’AI per sviluppare la nuova piattaforma Qualcomm 5G Fixed Wireless Access Ultra Gen 3, che offre prestazioni e connettività avanzate agli operatori.

La presenza dell’Intelligenza Artificiale è sempre più evidente anche negli indossabili, come dimostra l’AI Pin di Humane, un dispositivo che proietta informazioni utili direttamente sulla mano dell’utente, eliminando la necessità di schermi tradizionali. Questo rappresenta solo un esempio di come la tecnologia si integri sempre di più nella vita quotidiana, fornendo consigli e informazioni pertinenti in ogni contesto.

In generale, il Mobile World Congress MWC24 ha evidenziato il ruolo cruciale che l’Intelligenza Artificiale svolgerà nei prossimi anni, con Qualcomm in prima linea nello sviluppo di soluzioni innovative per sfruttare appieno il potenziale di questa tecnologia.

MWC24 Qualcomm porta AI in ogni dispositivo e a tutti gli sviluppatori

Il CEO di Qualcomm, Cristiano Amon, ha presentato il piano dell’azienda per il futuro dell’AI generativa, che prevede un approccio ibrido con intelligenza sia sul dispositivo sia sul cloud. L’obiettivo è guidare l’intelligent computing ovunque, consentendo ai dispositivi di diversa categoria di sviluppare e commercializzare casi d’uso di AI generativa. Qualcomm intende fornire connettività per supportare questa nuova era, offrendo soluzioni come Snapdragon 8 Gen 3 per gli smartphone e Snadragon X Elite per i computer. La piattaforma Qualcomm Hub permetterà ai programmatori di implementare facilmente modelli di intelligenza artificiale, semplificando la creazione di app basate sull’AI. La tecnologia AI generativa si prevede avrà un grande impatto su vari settori, portando benefici economici significativi. Qualcomm ha anche presentato nuovi prodotti promettenti come Qualcomm 5G Fixed Wireless Access Ultra Gen 3 e Snapdragon X80 5G Modem-RF System. Inoltre, dispositivi innovativi come AI Pin di Humane stanno mostrando come la tecnologia AI sarà integrata sempre più profondamente nella vita quotidiana.