La nuova sfida di Google: l’integrazione totale tra smartphone e tablet Android

0

Negli ultimi anni, Google ha condotto test sulle funzionalità di “Cross-Device Services” al fine di migliorare la connessione tra i dispositivi Android e quelli ChromeOS. Tuttavia, sembra che l’azienda stia ora concentrando i suoi sforzi nello sviluppare più funzionalità simili per smartphone e tablet Android, prendendo spunto da quelle già disponibili su iPhone, iPad e Mac. Secondo quanto scoperto da AssembleDebug all’interno di Google Play Service, e successivamente condiviso sul suo profilo X, ci sono tre principali novità in arrivo, anche se al momento non sono ancora attive.

Queste novità appaiono come impostazioni aggiuntive, ma al momento non sono ancora in funzione: Call Cast, che consente il trasferimento di chiamate vocali e video in arrivo da un dispositivo Android a un altro associato allo stesso account Google; Hotspot Sharing, che attiva automaticamente l’hotspot Wi-Fi su un dispositivo connesso alla stessa rete di un altro dispositivo, permettendo a quest’ultimo di collegarsi facilmente; e infine Wi-Fi Sharing, che recupera la password Wi-Fi di un dispositivo già connesso su un altro dispositivo associato alla stessa rete.

Ma le novità non terminano qui, poiché Google sembra inoltre in fase di sviluppo dell’opzione “Device Groups”, che consentirà di collegare più dispositivi ad un account Google e abilitare funzioni specifiche tra di essi. Anche se all’inizio dell’anno Google ha integrato la sua funzione Nearby Share con “Quick Share” di Samsung per uno scambio file wireless più fluido e meno incline a malfunzionamenti, queste nuove funzionalità, sebbene non ancora ufficialmente annunciate, dimostrano l’impegno di Google nel facilitare l’utilizzo di diversi dispositivi Android insieme. Resta da vedere quando queste funzionalità saranno pubblicate e su quali dispositivi saranno disponibili inizialmente.

Google punta a una maggiore integrazione tra smartphone e tablet Android

Google sta sviluppando nuove funzionalità per smartphone e tablet Android, ispirandosi a quelle già presenti su dispositivi Apple. Le novità includono la condivisione delle chiamate, dell’hotspot Wi-Fi e delle password Wi-Fi tra dispositivi connessi allo stesso account Google. Inoltre, sta lavorando all’opzione “Device Groups” per collegare più dispositivi a un account Google. Queste funzionalità mostrano l’impegno di Google nel facilitare l’utilizzo di diversi dispositivi Android insieme. Resta da vedere quando saranno pubblicate e su quali dispositivi saranno disponibili.