Honor Flip e Ring al MWC: Il futuro dell’IA responsabile sta qui!

0

Durante la recente edizione del Mobile World Congress (MWC) di Barcellona, George Zhao, CEO di Honor, ha guidato una tavola rotonda insieme a importanti figure del settore. L’evento, intitolato “Putting Humans First in AI Development: Key Considerations for Creating AI for Smart Devices”, ha visto la partecipazione di John Hoffman, CEO di GSMA, e Alex Katouzian, GM del gruppo MCX di Qualcomm.

Durante la sessione è emersa l’importanza di sviluppare dispositivi con intelligenza artificiale concentrandosi sull’esperienza umana, con particolare attenzione alla privacy degli utenti. Zhao ha anche anticipato il lancio dei futuri Honor Flip e Honor Ring, previsti sul mercato nel prossimo anno.

George Zhao ha sottolineato: “Crediamo che l’intelligenza artificiale ridefinirà il sistema operativo e l’esperienza futura degli utenti con gli smartphone. Honor sta avanzando la sua strategia AI integrandola in MagicOS e in tutti i suoi dispositivi, garantendo un’esperienza incentrata sull’uomo in ogni interazione.”

La dimostrazione dell’esperienza di Honor nell’IA on-device è stata evidenziata dal lancio di MagicOS 8.0 al MWC. Questa versione ha integrato completamente l’IA a livello di piattaforma, introducendo la prima interfaccia utente basata sulle intenzioni (IUI) del settore. MagicOS 8.0 presenta anche la funzione Magic Portal che consente agli utenti di passare da un’app all’altra con un solo trascinamento, supportando 100 app principali a livello globale.

In collaborazione con Qualcomm, Honor ha dimostrato l’utilizzo di Llama 2 sul nuovo Honor Magic6 Pro, evidenziando la potenza dell’intelligenza artificiale on-device. George Zhao ha sottolineato la volontà di creare un ecosistema aperto, invitando partner globali come Qualcomm e GSMA a unirsi per promuovere esperienze di intelligenza artificiale a vantaggio dei consumatori.

John Hoffman ha aggiunto che: “L’AI è pronta a rivoluzionare tutto e siamo entusiasti di vedere aziende come HONOR e Qualcomm che sfruttano la tecnologia AI on-device per innovare i dispositivi intelligenti, migliorando la vita delle persone.”

GSMA, in collaborazione con Honor, ha anche presentato il whitepaper “6G Terminal Vision”, che delinea una grande visione per lo sviluppo dei terminali 6G nell’era dell’AI e traccia la rotta per i futuri progressi del settore.

George Zhao ha affermato che l’attuale ondata di scoperte sull’IA sarà senza precedenti nella storia, influenzando profondamente i dispositivi intelligenti. L’obiettivo strategico di Honor è portare l’IA in MagicOS, introducendo la prima IUI del settore, un nuovo kernel, una nuova UI e un ecosistema interconnesso potenziato dall’IA, offrendo agli utenti un’esperienza cross-device, cross-application e cross-ecosystem.

Alex Katouzian di Qualcomm ha sottolineato il continuo spostamento dell’elaborazione dell’intelligenza artificiale dai cloud ai dispositivi personali, inclusi smartphone e PC. Ha evidenziato il potenziale di crescita dell’IA sui dispositivi come virtualmente illimitato, specialmente con la collaborazione di partner come Honor.

George Zhao ha concluso sottolineando il principio PFAST (Privacy, Fairness and Justice, Accountability, Security and Reliability, Transparency and Controllability) nello sviluppo dell’IA, invitando il settore a collaborare per garantire la privacy e la sicurezza delle persone. Ha evidenziato le iniziative di sicurezza, come Honor MagicGuard e le certificazioni sulla privacy ottenute, come l’ePrivacySeal.

La strategia di Honor per un futuro con dispositivi sempre più orientati all’utente ha già portato al brand 45 premi assegnati dai principali media globali.

Honor Flip e Ring confermati al MWC, sottolineato l’impegno per uno sviluppo responsabile dell’IA

Durante il Mobile World Congress di Barcellona, George Zhao, CEO di Honor, ha presieduto una tavola rotonda insieme a figure di spicco del settore per discutere dello sviluppo dell’intelligenza artificiale nei dispositivi smart. Zhao ha anticipato il lancio dei futuri Honor Flip e Honor Ring e ha sottolineato l’importanza di un focus sull’esperienza umana e sulla privacy degli utenti. Durante l’evento è stata presentata la nuova versione di MagicOS 8.0, che integra completamente l’IA a livello di piattaforma, e sono stati evidenziati i vantaggi dell’intelligenza artificiale on-device. Inoltre, Honor ha presentato il whitepaper “6G Terminal Vision” insieme a GSMA, delineando una visione per lo sviluppo dei terminali 6G nell’era dell’IA. Honor punta a creare un ecosistema interconnesso potenziato dall’IA per offrire agli utenti un’esperienza cross-device, cross-application e cross-ecosystem. Honor ha ricevuto numerosi premi per la sua strategia human-centered e per le iniziative di sicurezza come Honor MagicGuard e le certificazioni sulla privacy.