Esplorando il magico mondo della Dynamic Island: il dietro le quinte della creazione di Apple

0

Negli anni, Apple ha esplorato diverse soluzioni per eliminare il famigerato “notch” presente negli iPhone, prima di arrivare al design attuale della Dynamic Island, come riportato da MacRumors.

La Dynamic Island è stata introdotta con i modelli iPhone 14 Pro nel 2022 e si caratterizza per la sua capacità di trasformarsi ed espandersi per mostrare avvisi di sistema, punteggi sportivi e altre informazioni utili. Questa caratteristica è stata progettata per sfruttare in modo più efficace lo spazio intorno alla fotocamera anteriore e ai sensori Face ID rispetto alla tradizionale tacca presente sui modelli precedenti di iPhone.

Prima di decidere di adottare la Dynamic Island, Apple ha valutato altre opzioni come un menu a comparsa sul lato destro dello schermo che avrebbe fornito accesso rapido all’orario, al segnale cellulare, all’intensità del Wi-Fi, alla luminosità dello schermo, al volume e al livello di carica della batteria. Tuttavia, questo menu a comparsa assomigliava essenzialmente a una seconda tacca e scompariva quando non era in uso.

Un’altra idea contemplata da Apple prevedeva di nascondere la tacca mediante un’area di barra di stato completamente nera nella parte superiore dello schermo. Questo design avrebbe potuto contribuire a un significativo risparmio energetico grazie alla tecnologia degli schermi OLED che spegne i singoli pixel per mostrare il nero.

In seguito, Apple ha sviluppato la concept della Dynamic Island, esplorando diverse versioni di questo concetto. Inizialmente, la Dynamic Island aveva una forma costantemente allungata nella parte superiore dello schermo, ma successivamente è stata adottata un’approccio dinamico che varia le dimensioni in base alle necessità.

Si è anche considerata l’opzione di visualizzare il volume e una fila completa di scorciatoie di sistema sulla Dynamic Island, con la sperimentazione di un layout per le chiamate telefoniche in corso che però non è mai stato implementato.

Attualmente, la Dynamic Island è stata estesa a tutti i modelli di iPhone 15, mentre iPhone 13, iPhone 14 e iPhone 14 Plus continuano a presentare il tradizionale notch. Ci sono indiscrezioni che suggeriscono la possibilità che Apple sposti la fotocamera anteriore e i sensori Face ID sotto il display, ma questo cambiamento non è previsto prima del 2025.

In conclusione, Apple ha dedicato tempo ed energie per trovare la soluzione più adatta per eliminare il notch negli iPhone, arrivando infine alla Dynamic Island che ha introdotto una nuova e versatile modalità di visualizzazione delle informazioni sulla parte superiore dello schermo.

Scopriamo come Apple ha realizzato la Dynamic Island

Apple ha cercato diverse soluzioni nel corso degli anni per risolvere il notch presente negli iPhone, finendo per introdurre nel 2022 il design della Dynamic Island. Questa funzione consente alla parte superiore dello schermo di trasformarsi ed espandersi per mostrare avvisi di sistema e altre informazioni, rendendo così più utile lo spazio intorno alla fotocamera e ai sensori Face ID rispetto alla tradizionale tacca. Apple ha considerato diverse opzioni, come un menu a comparsa sul lato destro dello schermo oppure nascondere la tacca con un’area di barra nera per risparmiare batteria. La Dynamic Island è stata estesa a tutti i modelli di iPhone 15, mentre iPhone 13, 14 e 14 Plus mantengono il notch tradizionale. Ci sono voci su una possibile transizione della fotocamera e dei sensori sotto lo schermo entro il 2025.