Come riconoscere gli SMS truffa: impara a identificarli al primo sguardo!

0

Il fenomeno dello smishing, ovvero l’invio di messaggi che nascondono delle truffe, è sempre più diffuso e frequente. Tuttavia, è possibile imparare a riconoscerli e a difendersi da essi.

Quante volte ci è capitato di ricevere un SMS che ci avvisa di un presunto attacco hacker al nostro conto corrente o di clonazione della nostra carta di credito? Questo tipo di messaggi truffaldini è molto diffuso e spesso mira a rubare i nostri soldi dal conto corrente o dalla carta di credito.

La brutta notizia è che, purtroppo, in molti casi, i truffatori riescono nel loro intento poiché questi messaggi sono ben camuffati da comunicazioni autentiche delle banche. Le persone che cadono nella trappola spesso leggono il messaggio in fretta e cliccano senza pensarci.

La buona notizia è che è possibile riconoscere quasi immediatamente questo tipo di truffa, evitando di cadere nel loro inganno. Esistono alcune regole semplici da seguire per evitare di essere vittime dello smishing.

Innanzitutto, se il messaggio crea una sensazione di urgenza, è molto probabile che si tratti di una truffa. Le banche non inviano messaggi SMS che chiedono di sbloccare il conto attraverso link di dubbia provenienza, senza effettuare una telefonata al titolare del conto.

Inoltre, attenzione ai messaggi che richiedono di inserire le nostre credenziali o la nostra password per ricevere informazioni o per salvaguardare i soldi presenti nel nostro conto corrente. Le istituzioni finanziarie non chiederebbero mai di inserire la password su un link qualsiasi.

Anche su WhatsApp, è necessario fare molta attenzione ai messaggi provenienti da mittenti sconosciuti che contengono link poco chiari o di dubbia provenienza. Anche se i truffatori si sono evoluti e ora operano anche su WhatsApp, è comunque possibile evitarli facendo attenzione. Se si prestasse un minimo di attenzione, sarebbe possibile non cadere nella trappola delle truffe via SMS o WhatsApp.

Riconoscere gli SMS truffa è più facile così: te ne accorgi appena li vedi

Il testo parla dello smishing, ovvero l’invio di messaggi truffa tramite SMS o WhatsApp, che mirano a ingannare le persone per rubare informazioni personali o finanziarie. Viene spiegato come riconoscere questi messaggi e non cadere nella truffa, evitando di cliccare su link sospetti o di fornire informazioni sensibili. L’articolo sottolinea l’importanza di non cadere nel tranello della falsa urgenza creata dai truffatori e di prestare attenzione ai messaggi sospetti su entrambe le piattaforme.