Apex Legends: La nascita del gioco rivoluzionario con wall-running, Titani e cooldown – Scopri i dettagli più entusiasmanti!

0

Il team di Respawn ci offre uno sguardo inedito dietro le quinte della creazione di Apex Legends, mostrandoci bozzetti e prototipi mai visti prima. Ai tempi delle prime fasi di sviluppo, i prototipi videro gli sviluppatori testare un sistema di wall-running su mappe spaziose e squadrate, un concetto che aveva funzionato bene in Titanfall 2 ma che si rivelò problematico per un gioco senza respawning. In un gioco in cui ogni vita conta, il rischio che la morte potesse arrivare da ogni angolazione rendeva il wall-running poco divertente. Inoltre, i giocatori più esperti potevano utilizzare il wall-running per raggiungere qualsiasi punto della mappa, rendendo il gioco poco competitivo per gli altri giocatori.

Per risolvere questi problemi, il team di Respawn ha introdotto il knee-sliding di Titanfall 2, consentendo ai giocatori di accelerare e mantenere lo slancio in modo più controllabile. Questo ha reso il gioco più bilanciato e meno soggetto a exploit, permettendo ai giocatori di mantenere uno slancio costante e prevedibile.

L’integrazione delle abilità delle leggende con le meccaniche di movimento di Apex Legends è stata un processo lungo e complesso, che ha richiesto numerosi test e iterazioni per trovare il giusto equilibrio. Alcuni personaggi, come Pathfinder, hanno subito alcuni cambiamenti per garantire un’esperienza di gioco più bilanciata e competitiva per tutti i giocatori.

Con l’arrivo della Stagione 20, il team di sviluppo continua a lavorare per migliorare l’esperienza di gioco, eliminando nascondigli e promuovendo il combattimento e il saccheggio. L’obiettivo è quello di rendere il gioco più avvincente e equo per tutti i giocatori, indipendentemente dal loro livello di abilità.

Inoltre, con il quinto anniversario di Apex Legends, il gioco si prepara a un grande reset della modalità Classifica e a importanti cambiamenti nell’esperienza di gioco principale. Non c’è momento migliore per vedere come il gioco evolverà e come i cambiamenti impatteranno sull’esperienza di gioco complessiva.

La nascita di Apex Legends: wall-running, Titani e cooldown

Il team di Respawn ha concesso uno sguardo esclusivo nel “making of” di Apex Legends, mostrando bozzetti inediti dalla creazione del gioco. Inizialmente, il gioco prevedeva wall-running su mappe grandi e squadrate, ma questo è stato successivamente ridimensionato per adattarsi a un gioco senza respawn. Il movimento freeform e il parkour si sono dimostrati problematici, poiché consentivano ai giocatori più esperti di raggiungere qualsiasi punto del campo di battaglia in modo non competitivo. Dopo numerosi test e modifiche, Respawn ha trovato il feeling di Apex Legends, introducendo il knee-sliding di Titanfall 2 per accelerare e mantenere lo slancio. Alcuni problemi di bilanciamento tra le abilità delle leggende e la topografia delle mappe sono stati risolti, eliminando ad esempio l’uso illimitato del rampino da parte di Pathfinder. I giocatori sono riusciti a sfruttare le meccaniche del gioco a loro vantaggio, senza che questo fosse voluto dai designer. Con la Stagione 20, Respawn ha lavorato per rendere il gioco più avvincente, incoraggiando i giocatori a combattere invece di nascondersi. Apex Legends sta per festeggiare il suo quinto anniversario con importanti cambiamenti nel gameplay.