10 App per Android che ascoltano continuamente: scopri come proteggere la tua privacy

0

Le applicazioni spia rappresentano un serio rischio per la nostra privacy e sicurezza. Infatti, molti utenti, soprattutto su iPhone, hanno notato la spia del microfono accesa anche dopo aver concluso una chiamata o una videoconferenza. Kassem Fawaz, esperto di privacy, ha dichiarato che molte app continuano ad accedere al microfono anche quando l’audio è disattivato, violando la privacy degli utenti. La domanda sorge spontanea: è così semplice accedere alla videocamera e al microfono del nostro telefono?

Per proteggere il proprio smartphone, bisogna controllare attentamente le autorizzazioni concesse alle app. È possibile revocare l’accesso alle funzioni delle app che non ne hanno bisogno attraverso le impostazioni del telefono. Inoltre, è consigliabile evitare di scaricare applicazioni da fonti non affidabili e limitare il download solo allo store ufficiale, come Google Play Store o App Store. Gli utenti iPhone possono approfittare della funzione “Resoconto sulla Privacy delle App” per verificare quali app hanno raccolto i loro dati personali.

In conclusione, è importante prestare molta attenzione alle applicazioni che scarichiamo e alle autorizzazioni che concediamo, al fine di proteggere la nostra privacy e la sicurezza del nostro smartphone.

Android, è acclarato: queste 10 App per smartphone e tablet sono in ascolto continuo | Spegnere i microfoni non basta, cancellale subito

Vi è un avvertimento riguardo alle app spia che possono prendere nota di tutte le informazioni personali su uno smartphone. Molte di queste applicazioni hanno accesso completo ai dati personali degli utenti, rappresentando un serio rischio per la privacy e la sicurezza. Viene spiegato come individuare e disinstallare queste app, nonché come proteggere il proprio telefono. Si menziona anche la funzione “Resoconto sulla Privacy delle App” per gli utenti di iPhone. Questo articolo mette in evidenza l’importanza di avere consapevolezza sulle app presenti sul proprio telefono e di evitare di scaricarle da fonti non affidabili.